Tour Naturalistico di Sicilia Self-Drive

Un itinerario self drive di 14 giorni con auto a noleggio. Vivi la Sicilia in totale libertà tra natura, arte e avventura.

Scopri la Sicilia e i suoi meravigliosi paesaggi naturali in completa autonomia!
Questo itinerario sorprenderà tutti gli amanti della natura e dei paesaggi mediterranei! Potrete scoprire il patrimonio naturalistico siciliano, i migliori siti naturali, le spiagge più belle, i paesaggi costieri ed il vulcano Etna. Inoltre potrete visitare i monumenti, i siti e i parchi archeologici dichiarati patrimonio dell’Unesco. E molto altro…

Tour Naturalistico di Sicilia – Programma dettagliato

Giorno 1: Palermo (hotel a Palermo)

Il tour naturalistico di Sicilia prevede l’arrivo presso l’aeroporto di Palermo e ritiro della vettura noleggiata. Benvenuto in Sicilia!
Sistemazione nell’hotel prescelto e nel tardo pomeriggio scoprirete Palermo con uno street food accompagnati dalla nostra guida tra i vicoli più bui del centro storico offrendo una differente prospettiva della città di Palermo e della sua vibrante quotidianità. Sarà l’occasione per ammirare alcune gemme nascoste ma soprattutto per conoscere le specialità notturne della cucina di strada. Durante lo street food tour di Palermo verranno effettuate delle fermate per la degustazione del cibo di strada tradizionale, quali: il crostino con prosciutto e besciamella, le panelle di ceci, le crocchette di patate e menta, la ricercatissima rascatura, il rinomato panino con la milza ed altre gustose sorprese che profumano i barbecue della Vucciria. Il tour dello street food serale a Palermo parte con un rinfrescante sorso di vino siciliano accompagnato da delicate bruschette che fanno da apripista a sapori più decisi. Gli assaggi vengono effettuati presso venditori ambulanti e friggitorie a conduzione familiare, selezionate in base alla qualità del cibo offerto ed all’autenticità del luogo. Durante la passeggiata serale la guida racconterà di Palermo e della sua evoluzione urbanistica, narrerà storie di strada (es. Santa Rosalia, giorni dell’inquisizione) e analizzerà tematiche sociali di maggiore interesse.

Giorno 2: Palermo – Isola Delle Femmine (hotel a Palermo)

Colazione in hotel e tempo a disposizione per godersi Palermo. La sua storia millenaria le ha regalato un patrimonio artistico ed architettonico che spazia dai resti delle mura puniche per giungere a ville in stile liberty, palazzi nobiliari e piazze secentesche, alle chiese barocche ed ai teatri neoclassici. Residenza di emiri e re, Palermo conserva monumenti del periodo arabo-normanno tra cui la bellissima Cattedrale, la Chiesa della Martorana, tra le più affascinanti chiese bizantine del Medioevo in Italia e la Cappella Palatina, l’esempio più elevato dal punto di vista storico-artistico, della convivenza tra culture, religioni e modi di pensare apparentemente inconciliabili, poiché furono coinvolte dalla sapiente gestione del potere di Ruggiero II, maestranze bizantine, musulmane e latine.
Nel pomeriggio, se cercate un’oasi di tranquillità, consigliamo di proseguire per la vicina Isola delle Femmine; un piccolo comune stretto tra due riserve naturali e lambito da un mare cristallino. Si tratta di una meta ancora non presa d’assalto dal turismo di massa, dove si può quindi godere in pace delle bellezze della natura. Vi suggeriamo anche un buon gelato nella rinomata e affollata Mondello, piccolo borgo di pescatori che ha avuto negli anni una costante crescita in importanza turistica e paesaggistica.

Giorno 3: Cefalù – Terrasini (hotel a Castellammare del Golfo)

Dopo la prima colazione partenza per Cefalù, splendido borgo marinaro dall’aspetto medievale affacciato sul Mediterraneo ed impreziosito dalla Cattedrale di epoca Normanna. Passeggiata lungo le vie del centro e possibilità di visitare il famoso Museo Mandralisca. Nel pomeriggio proseguimento per il pittoresco paesino di mare, Terrasini. Consigliamo di trascorrere la giornata nella bellissima scogliera di Cala Rossa o in una piccola spiaggetta di libero accesso che si trova alla fine del lungomare del paese, raggiungibile attraverso l’ingresso pedonale con gradini, accanto il Sea Club. In opzione possibilità di escursione di mezza giornata in barca per le Grotte di Terrasini. Suggeriamo inoltre, a fine giornata, una passeggiata nel centro per ammirare la caratteristica piazzetta e i faraglioni che si affacciano sul lungomare.

Giorno 4: Riserva Dello Zingaro – San Vito Lo Capo (hotel a Castellammare del Golfo)

La giornata sarà dedicata ai suggestivi paesini affacciati sul mare che godono di una natura incontaminata e di acque cristalline. Si consiglia una giornata alla Riserva Naturale dello Zingaro che si estende da un lato verso il Golfo di Castellammare e, dall’altro verso San Vito Lo Capo. Raccontare, in poche parole, questi sette chilometri di costa incontaminata non è facile; le piccole baie pavimentate da candidi ciottoli, il mare che si tinge di inattesi toni di verde e di azzurro, gli scogli appuntiti che separano le diverse spiaggette, la macchia mediterranea che sembra tuffarsi nel mare e le antiche case coloniche costruite sulla roccia, si susseguono mischiandosi ai profumi e ai colori, sfoderando tutto il loro fascino. Potrete inoltre fermarvi nell’incantevole Scopello, con i suoi splendidi faraglioni e la sua antica tonnara, una delle più importanti e antiche di tutta la Sicilia; fu edificata non prima del XIII secolo e notevolmente ampliata dalla famiglia Sanclemente nel corso dei secoli XV e del XVI. Proseguirete per San Vito Lo Capo, rinomata località balneare della Sicilia, nota per la sua spiaggia di sabbia dorata lunga circa tre chilometri. Da piccolo villaggio di pescatori si è trasformato oggi in una delle destinazioni più mondane dell’isola.

Giorno 5: Erice – Mothia – Marsala (hotel a Marsala)

Proseguendo verso l’estrema punta della Sicilia occidentale merita una visita l’immancabile Erice, incantevole borgo medievale, adagiato sulla sommità del Monte San Giuliano con le sue deliziose stradine ed i negozietti di artigianato locale. La giornata prosegue con la visita della piccola ed incantevole Isola di Mothia, antica colonia fenicia fondata nell’VIII sec. a.C. posizionata al centro dello Stagnone di Marsala. Al centro sorge la bella abitazione ottocentesca dei Whitaker, che ospita il museo, dove sono custoditi oggetti rinvenuti sull’isola stessa, a Lilibeo (l’antica Marsala) e nella necropoli di Birgi, sul litorale di fronte a Mothia. Altrettanto bella da vedere La Casa delle Anfore, alle spalle del museo. Il pomeriggio merita senz’altro la visita di Marsala con i suoi colori e la sua storia; la città sorge infatti sulle rovine di un’antica città punica, Lilibeo. Un Centro storico raccolto, affascinante ed accogliente, che aprendosi con Porta Garibaldi, si snoda lungo la via principale, dalla quale si diramano vicoli e scorci pittoreschi. Il cuore della città è l’elegante Piazza della Repubblica, sulla quale si affaccia la maestosa Chiesa Madre. Immancabile la degustazione o l’acquisto di una bottiglia del famoso vino Marsala
(IN ALTERNATIVA: Escursione giornaliera in barca per Favignana e Levanzo con pranzo a bordo).

Giorno 6: Selinunte – Eraclea Minoa – Torre Salsa (hotel ad Agrigento)

Il nostro tour naturalistico alla scoperta della Sicilia prosegue in direzione dell’antica città greca di Selinunte. Sarete immersi in un suggestivo paesaggio di fronte al Mar Mediterraneo, ove passeggerete tra i resti dell’antica acropoli collocati nel parco archeologico più esteso d’Europa! Proseguendo alla volta di Agrigento, sosta ad Eraclea Minoa, antica colonia selinuntina del VI secolo a.C. costruita in cima allo splendido promontorio. Gli scavi effettuati all’inizio dello scorso secolo hanno riportato alla luce importanti testimonianze archeologiche dal VI al I sec. a.C.: l’antico agglomerato urbano, l’antica cinta muraria in blocchi di gesso marnoso, un suggestivo Teatro posto nel punto culminante della collina e tracce di due necropoli. Oltre i resti di questa illustre città e i reperti conservati nell’Antiquarium, si può ammirare un panorama fatto di insenature, di pineta, di spiagge favolose e di un mare eternamente limpido. Nel centro storico della città la Chiesa Madre dedicata allo Spirito Santo risalente al 1745 conserva all’interno tele di Raffaello Politi e la Chiesa del Purgatorio del settecento dentro la quale vengono custodite sculture lignee di pregio della stessa epoca. Proseguendo ancora in direzione Siculiana Marina, sorge la bellissima ed incontaminata Riserva Naturale Torre Salsa. L’Oasi WWF di Torre Salsa si estende tra Siculiana Marina ed Eraclea Minoa in un territorio incontaminato dove le falesie di gesso si alternano alle marne calcaree e dove si riproduce indisturbata la tartaruga marina Caretta Caretta.

Giorno 7: Scala Dei Turchi – Valle Dei Templi (hotel ad Agrigento)

Dopo la prima colazione partenza verso la costa di Realmonte, vicino a Porto Empedocle (AG); qui potrete tuffarvi dalla splendida Scala dei Turchi, parete rocciosa (falesia) dal caratteristico colore bianco che si erge a picco sul mare. Rimarrete incantanti dalla bellezza di questo posto! Nel pomeriggio visita visita della celebre Valle dei Templi dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, dove tra i mandorli sorgono i resti dell’antica Akragas, definita da Pindaro “la più bella città costruita dai mortali”. Si potranno ammirare il tempio di Giunone, quello della Concordia e il tempio di Ercole. Un percorso tra mitologia, storia e natura…

Giorno 8: Punta Secca – Sampieri – Ragusa Ibla (hotel a Noto)

Conosciuta come “Marinella”, città di residenza fittizia del Commissario Montalbano, Punta Secca è un piccolo angolo, uno spettacolare scorcio di Sicilia che avrete modo di visitare in questa giornata di viaggio, dopo la prima colazione. Qui la vita è accompagnata dal rumore delle onde che spumeggiano in albe chiare e meravigliosi tramonti. Imperdibile la villa sul mare da cui il Commissario Montalbano, interpretato da Luca Zingaretti, è solito affacciarsi ogni mattina per ammirare il mare siciliano. Visiterete così i celebri luoghi della fiction, tra cui la Fornace Penna (la “mànnara”), situata in contrada Pisciotto a Sampieri. Tempo libero per una passeggiata, un bel bagno o un aperitivo vista mare! Potrete dedicare il pomeriggio alla bellezza di Ragusa Ibla, antico centro storico di Ragusa e patrimonio dell’UNESCO dal 2002. Si tratta di un’area intrisa di pura sicilianità espressa attraverso i basolati in pietra ragusana, i vicoli, le scalinate, le splendide terrazze panoramiche dalle quali si possono ammirare intere distese di vegetazione che circondano il capoluogo ibleo. La magnificenza del Duomo di San Giorgio richiama l’attenzione e domina sulla città grazie alla sua imponente e panoramica scalinata. Viali alberati, panchine in pietra, antiche chiese, eleganti fontane e colonne scolpite arredano l’ottocentesco Giardino Ibleo, ideale da esplorare a piedi per assaporarne appieno la bellezza.

Giorno 9: Oasi Faunistica Di Vendicari – Marzamemi (hotel a Noto)

L’Oasi di Vendicari, dichiarata Riserva Orientata dal 1984, vi regalerà scorci incantevoli e incontaminati. È uno dei pochi luoghi in cui è ancora possibile osservare la tipica macchia mediterranea in tutto il suo splendore. Numerose sono le specie di uccelli migratori che scelgono questo locus amoenus per ristorarsi: si possono infatti avvistare cicogne, aironi e fenicotteri. L’oasi offre innumerevoli itinerari sia per chi vuole rilassarsi in spiagge tranquille dal mare limpidissimo che per chi preferisce dedicarsi all’escursionismo con la visita della tonnara e delle catacombe bizantine. Chilometri di spiaggia e di costa frastagliata offrono teatro aperto allo snorkeling, soprattutto nella spiaggia di Calamosche e nel tratto roccioso della spiaggia di Marianelli. Nel pomeriggio proseguimento per Marzamemi, un piccolo borgo marinaro, ci regala un viaggio nel tempo. Il borgo si sviluppa interamente sul mare e la sua nascita risale intorno all’anno mille, quando gli Arabi costruirono qui la tonnara, che per molti secoli fu la principale dell’intera Sicilia Orientale. Questo bellissimo borgo marinaro, però, per come oggi ci appare, risale al ‘700 quando la famosa Famiglia Villadorata modificò la tonnara ampliandone gli spazi, costruendo la chiesa di San Francesco di Paola e le case dei pescatori. Ricca di botteghe artigianali e ristoranti-bar, Marzamemi regala piacevoli passeggiate durante tutto l’anno, soprattutto in estate.

Giorno 10: Riserva Di Cavagrande Del Cassibile – Laghetti Di Avola – Noto (hotel a Noto)

Colazione in hotel e partenza per La Riserva naturale di Cavagrande del Cassibile, una delle più belle e celebri aree naturalistiche protette della provincia di Siracusa, celebre anche per gli incantevoli laghetti di Avola. Cavagrande, con i suoi panorami selvaggi, rappresenta il tipico paesaggio del sudest siciliano con il tavolato calcareo dei monti Iblei, tagliato da una serie di cave, non realizzate artificialmente ma veri e propri canyon scavati dai corsi d’acqua che li attraversano. È il più grande e suggestivo tra i canyon dei monti Iblei, grazie anche alle sue imponenti pareti rocciose a strapiombo che in alcuni punti raggiungono l’altezza di 500m, e grazie soprattutto alle incantevoli vedute dei piccoli laghetti che il fiume Cassibile forma in più punti della cava. A seguire Noto, capitale del barocco siciliano, detta “giardino di pietra”, ricca di splendidi edifici e dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Potrete visitare Palazzo Nicolaci, meravigliosa residenza nobiliare in stile puramente barocco. Non mancate di degustare le famose granite, servite in uno dei tanti baretti della via principale.

Giorno 11: Siracusa – Ortigia – Riviera Dei Ciclopi (hotel a Taormina)

Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Siracusa, Patrimonio dell’Unesco, per visitare la più grande e potente colonia greca in Sicilia: il Parco Archeologico della Neapolis all’interno del quale si trovano il Teatro Greco, l’Anfiteatro Romano e le Latomie del Paradiso oltre che il suggestivo Orecchio di Dionisio. Immancabile la visita di Ortigia, dove resterete incantati dall’armonia degli edifici di Piazza Duomo, primo tra tutti la Cattedrale la cui facciata, splendido esempio di Barocco siciliano, nasconde le colonne di quello che fu in passato tempio sacro in stile dorico. Passeggiando lungo le deliziose viuzze del centro giungeremo nei pressi del porto, dove si trova la famosa fonte Aretusa, di mitologica memoria. Nel pomeriggio partirete alla volta della zona Etnea con una sosta presso la suggestiva Riviera dei Ciclopi, così chiamata per gli scogli che emergono dal mare, per ammirare i borghi marinari di Acicastello e Aci Trezza. La leggenda narra che fu Polifemo accecato, a scagliare i faraglioni contro Ulisse in fuga. Il mare è certo la prima attrazione di questi paesini di roccia lavica; pensate che questo paesaggio costituito dal castello e dal litorale, punteggiato di limoni, agavi e palme, è uno degli angoli di Sicilia più ritratti dagli artisti, e pertanto più famosi anche all’estero.

Giorno 12: Taormina – Giardini-Naxos (hotel a Taormina)

Arroccata su una scogliera, Taormina si affaccia su un incantevole tratto di mare color turchese. L’azzurro del mare, la natura verde e rigogliosa e le incantevoli spiagge rendono il panorama unico al mondo. Percorrerete le storiche vie di Taormina verso l’affascinante teatro greco-romano da cui si gode di un panorama mozzafiato sul golfo di Naxos con vista privilegiata dell’Etna. Basta visitarlo per ritrovarsi proiettati nel glorioso periodo greco della Sicilia, la cui maestosità si è riversata su ogni mattone del teatro, nato con l’intento di creare una terrazza sul mare da cui si potesse ammirare il mondo. Nel tardo pomeriggio suggeriamo una visita a Giardini Naxos, piccolo paesino ai piedi di Taormina situato in una piccola baia protetta da dolci e verdi colline che scendono verso il mare cristallino e trasparente fiore all’occhiello del posto! La sua storia antica, la moderna vocazione turistica e le sue spiagge bagnate da acque cristalline la rendono una delle migliori mete da visitare in Sicilia soprattutto durante i mesi estivi.

Giorno 13: Etna – Gole Dell’alcantara (hotel a Taormina)

Partenza alla scoperta dell’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa (3.350mt), dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, è fonte di vita che scatena la forza della natura e dona paesaggi di incommensurabile bellezza. Il Parco dell’Etna con i suoi 59.000 ettari è unico per la sua flora estremamente varia e ricca. Vigneti, oliveti, pistacchieti, noccioleti e frutteti circondano il vulcano offrendo in dono i loro frutti, i “tesori dell’Etna”. Passeggerete su lunghe distese di terreno vulcanico rossastro a cui si alternano i Crateri Silvestri, coni vulcanici risalenti al 1888 ormai inattivi. Una volta arrivati in cima al cratere superiore, potrete ammirare uno spettacolo impressionante: volgendo lo sguardo a sud, in lontananza, ammirerete, infatti, il panorama del Golfo di Catania. Nel pomeriggio scoprirete il Parco delle Gole dell’Alcantara, caratterizzato da prismi basaltici e pareti rocciose alte 50 metri. Visitare le Gole significa entrare nelle viscere della terra per ammirare la sensazionale forza dei fenomeni naturali. Si tratta di un vero e proprio Canyon toccato dalle limpide acque del fiume Alcantara, che nasce sull’Etna – a 1250m di quota – per arrivare serpeggiando all’interno di una profonda gola scavata nella roccia. Per circa 25 metri potrete addentrarvi nel tratto iniziale del percorso a valle, tra piccoli laghi e cascate di acqua purissima. Una spiaggetta all’imbocco delle gole è accessibile per godere di un bel bagno nelle acque fresche del fiume.

Giorno 14: Catania – Aeroporto Di Catania

Colazione in hotel e tempo libero secondo l’orario di partenza del volo. Partenza verso l’aeroporto di Catania, rilascio dell’auto a noleggio e fine dei nostri servizi.

Itinerario personalizzabile su misura

Prenota il tour o chiedi maggiori informazioni

Tariffa per persona da

€ 980,00 min. 2 pax

€ 860,00 min. 4 pax

  • Supplemento camera singola da: € 260,00

in camera doppia, voli non inclusi


Richiedi la tua quotazione su misura

Prenota il tour naturalistico di Sicilia. Contattaci!

La proposta include
  • 2 notti presso Hotel Villa Lampedusa*** o similare – Palermo
  • 2 notti presso Hotel Cetarium**** o similare – Castellammare del Golfo
  • 1 notte presso Hotel Carmine***S o similare – Marsala
  • 2 notti presso B&B Villa La Lumia***S o similare – Agrigento
  • 3 notti presso Hotel Noto marina *** o similare – Noto marina
  • 3 notti presso Hotel Baia Azzurra **** o similare – Taormina
  • Trattamento di 13 BB (pernottamento e prima colazione)
  • Street food serale Palermo con tour leader
  • Noleggio auto cat. Compatta/Mini SUV: 4 Porte/5 posti – Cambio Manuale – Aria condizionata – modello FORD ECOSPORT o similare) include: chilometraggio illimitato, tassa di One Way con ritiro in APT Palermo e consegna in APT Catania, RCA, Assicurazione Zero Excess: azzeramento franchigia danni (esclusi tetto, sottoscocca/parte inferiore dell’auto, cristalli e pneumatici), azzeramento franchigia furto, politica carburante: pieno/pieno
La proposta non include
  • Voli di andata e ritorno
  • Ingressi a musei/monumenti ed eventuali siti a pagamento, da pagare in loco
  • City tax (ove previste)
  • Supplemento one way noleggio auto da pagare in loco
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la proposta include”
Desideri creare il tuo viaggio su misura? Crea il tuo viaggio!
Itinerari Sicilia Auto + Hotel

Scegli i nostri itinerari e le offerte hotel&drive per individuali. Vivi la Sicilia in totale libertà! Clicca sulla proposta che fa per te.


Condividi questa pagina: